Prof. Leonardo Salvaggio

pubblicato in: Senza categoria | 0

La Sezione SItI Lombardia esprime la sua partecipazione commossa al lutto per la scomparsa del Prof. Leonardo Salvaggio.
imgProfessor Leonardo Salvaggio

Nato a Poggioreale di Sicilia (Trapani), il 1 luglio 1929.

Laureato in Medicina e Chirurgia presso l’Università di Palermo, il 23.11.1953.

Specializzato in Igiene presso l’Università di Pisa, il 14.07.1955.

Ufficiale Sanitario di Cinisello Balsamo, dal 1958 al 1961.

Ufficiale Sanitario di Lodi, dal 1961 al 1966.

Ufficiale Sanitario di Como, dal 1966 al 1975.

Assitente Volontario/Professore Incaricato, tra l’1.11.1958 ed il 31.10.1980, di Igiene presso l’Università degli Studi di Milano, Facoltà di Medicina e Chirurgia, quindi di Chimica bromatologica e di Igiene, presso l’Università degli Studi di Urbino, Facoltà di Farmacia e Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali.

Professore Straordinario di Igiene presso l’Università degli Studi di Urbino, Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali, dal 1.11.1980 al 31.10.1986.

Professore Ordinario di Igiene presso l’Università degli Studi di Urbino, Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali, dal 1.11.1986 al 31.12.1992.

Professore Ordinario di Igiene presso l’Università degli Studi di Milano, Facolt‡ di Medicina e Chirurgia, dal 31.12.1992 al 30.10.2004.

Direttore dell’Istituto di Igiene e medicina preventiva, annesso alla Facoltà di Medicina e Chirurgia, dal 1.11.1994 al 31.10.1997.

Primario del Laboratorio di Analisi dell’Ospedale Luigi Sacco tra il 1992 ed il 1997.

L’attività scientifica ha prodotto circa 300 lavori su riviste nazionali ed internazionali riguardanti virologia, igiene e sanità pubblica, medicina preventiva; tra questi, i primi studi relativi alla preparazione e sperimentazione del virus antipolio in Italia. Autore nel 1979, insieme al professor Amedeo Albano, del Manuale di igiene (seconda edizione nel 1987).

Ha sposato nel 1957 Federica Vigliano, dalla quale ha avuto due figli, Antonino e Palma Maria; tre i nipoti, Carlo, figlio di Palma Maria, Ginevra ed Isabella, figlie di Antonino.

Appassionato di agricoltura, ha personalmente curato, per 30 anni, sino al 2009, mezzo ettaro di terra in località Cusago: orto, frutteto, 100 alberi da frutta, e piccolo vigneto, con produzione propria di 50-100 litri/anno di un rosso leggero denominato Chiaretto della Gaggia.

Specializzato in Pediatria e Puericoltura presso l’Università di Parma, il 12.03.1971.

Titolare di uno studio medico di Pediatria e Puericoltura tra il 1971 ed il 1986.

Proprietario e direttore del Laboratorio di analisi chimico-cliniche, ematologiche e microbiologiche Sant’Ambrogio (Via Parmigianino 16, Milano), dal 1976 al 1992.